07/01/2019

90 Master per il nuovo Ordine dei Professionisti della salute

Ne danno notizia i Ministeri dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca e quello della Salute. Dopo sei anni di lavoro e di confronto coordinato dall’Osservatorio nazionale per le professioni sanitarie

sono stati così definiti i contorni di una riorganizzazione che interessa un comparto grande come l’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione. “Questo ci mette in grado finalmente di ottemperare agli obblighi previsti dal Contratto nazionale” spiega Giuseppe Novelli, presidente dell’Osservatorio. “E con questi master i giovani professionisti sanitari potranno acquisire quelle competenze che realmente servono agli ospedali o alle strutture che li assumeranno».

Le Tipologie di Master

Sono state individuate 3 tipologie di master:

  1. Master trasversali, rivolti alla maggior parte dei professioni con contenuti prevalentemente organizzativo-gestionali, didattici e di ricerca.
  2. Master interprofessionali, rivolti a due o più professioni su tematiche cliniche a forte integrazione interprofessionale.
  3. Master specialistici di ciascuna professione, che rappresentano lo sviluppo di competenze specialistiche di ogni professione.

Ora, l’avvio della procedura di istituzione e di attivazione dei Corsi passa agli organismi preposti del Ministero della Salute e del Miur, fra cui il CUN, sia per la definizione degli ordinamenti didattici che per la valutazione dei fabbisogni formativi, anche tramite le Regioni, in analogia ai Corsi di Laurea triennale e di Laurea Magistrale.